Ricerca

L’attività di ricerca è stata orientata ad analizzare il ruolo degli enti pubblici e privati nella realizzazione del modello di welfare ricavabile dal mutato quadro costituzionale, nonché alla predisposizione di atti normativi sulle tematiche proprie del Centro e allo studio di modelli gestionali innovativi per la realizzazione di un compiuto sistema di servizi alla persona a livello regionale e locale.

Principali temi di ricerca

Dopo di noi
Il Laboratorio WISS, per conto della Regione Toscana e di alcuni enti locali, sta conducendo un’attività di studio sull’istituto della Fondazione di partecipazione, quale strumento giuridico per gestire strutture residenziali dove le persone disabili possano condurre percorsi innovativi di autonomia. A tal fine si è proceduto all’individuazione degli elementi organizzativi, strutturali e patrimoniali delle costituende fondazioni che siano in grado di garantire da un lato un’alta qualità dei programmi di assistenza, dall’altro una durata potenzialmente illimitata degli istituti in discorso, in modo che questi possano fornire un’adeguata risposta alla questione del cosiddetto “dopo di noi”.

Società della salute
La Regione Toscana, con le leggi n. 40 e 41 del 2005 dedicate rispettivamente all’aggiornamento della disciplina sul Servizio Sanitario Regionale e sul Sistema integrato degli Interventi e dei Servizi sociali, ha scelto di rilanciare la cultura dell’integrazione sociosanitaria attraverso l’avvio della sperimentazione delle cosiddette Società della Salute, organismi consortili costituiti dalle Aziende sanitarie locali e dai comuni per promuovere l’innovazione organizzativa, tecnica e gestionale nel settore dei servizi sanitari territoriali di zona-distretto e l’integrazione dei servizi sanitari e sociali. Il centro Wiss ha seguito attivamente questo processo di innovazione sia attraverso l’accompagnamento nella creazione di alcuni consorzi sul territorio, sia attraverso una capillare attività di formazione rivolta agli amministratori locali.

Immigrazione
Dalla seconda metà del 2006 WISS collabora attivamente con la Regione Toscana sul tema dell’immigrazione, svolgendo attività di supporto alla stesura della normativa regionale rilevante in materia.

Servizio Civile
Wiss svolge attività di ricerca e formazione relativa al servizio civile. A tal fine collabora con il CISSC – Centro Interuniversitario di Studi sul Servizio Civile costituito dal Centro Interdipartimentale di Scienze per la Pace dell’Università di Pisa, dal Dipartimento di diritto pubblico della stessa Università e dalla stessa Scuola Superiore Sant’Anna. Lo scopo è quello di fornire attività di consulenza ad enti pubblici e privati sulle tematiche della difesa, sia in ambito nazionale che internazionale, con particolare riferimento ai profili giuridici, istituzionali e gestionali